Sicilia mia. Disperato dolore
si rinnova per te nella memoria
Giovinezza. Rivedo le felici follie perdute
e gli amici splendidi
Oh paradiso da cui fui cacciato!
Che vale ricordare il tuo fulgore?

Ibn Hamdis

Il documentario Poeti arabi di Sicilia del regista egiziano Mohamed Kenawi, illustra l’importante scuola poetica araba che intorno l’anno mille prende vita in Sicilia: terra meravigliosa, che è stata nella storia crocevia di popoli, civiltà e culture, che ha ispirato ai suoi più famosi visitatori poeti ed eruditi arabi come: Ibn Hamdis che fu costretto a lasciare la Sicilia a l’esilio dopo la conquista normanna, ed il passionale poeta Muhammad Ibn-Qatta… Versi e parole che esaltano il fascino e la bellezza della Sicilia!
La produzione del documentario realizzata da Al-Jazeera Documentary Channel, che ha voluto realizzare un progetto che contribuisca a promuovere il dialogo culturale ed interreligioso fra il mondo occidentale ed il mondo arabo partendo dal loro punto d’inconto: La Sicilia. In collaborazione con la Domino Film.
La scuola poetica araba che, in quasi tre secoli di attività, lascerà tra i manoscritti dell’Andalusia e del Nord Africa le tracce preziose di una ricca produzione e di un indelebile intreccio di culture.Con il passare degli anni e con il cambiamento politico e religioso, questo patrimonio viene trascurato nel suo territorio originale, cioè l‘Italia. Nel documentario troviamo testimonianze di ricercatori ed artisti straordinari come: il pittore /scultore Bruno Caruso, il gruppo musicale Milagro Acustico, e la professoressa di lingua e cultura araba Francesca Maria Corrao, che ha curato il volume Poeti arabi di Sicilia.
Soumaya Bourougaaoui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *